Il coccodrillo di Lacoste scompare e lascia il suo posto per salvare altri animali in pericolo

Il marchio francese ha lanciato un’edizione limitata delle sue poli classici, che è stata venduta in due giorni

Il coccodrillo di Lacoste, uno dei simboli più riconoscibili nel mondo della moda, nato più di 80 anni fa, dà la sua posizione ai poli dell’azienda francese a dieci animali in via di estinzione. Il marchio di gala ha lanciato un’edizione limitata del classico indumento , in cui il famoso rettile scompare e lascia iò posto  alle tartarughe marine, ai condor della California, alle tigri di Sumatra e ad altre specie minacciate. La collezione è stata presentata mercoledì, nell’ambito della Paris Fashion Week, ed è già stata venduta.

Lacoste, insieme all’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), ha lanciato un’edizione limitata con dieci disegni.

Così, il marchio ha messo in vendita 30 capi con l’immagine di , 40 con il logo di una tartaruga Batagur della Birmania, 50 con la figura di una donnola di lemure, 67 con l’icona di un rinoceronte di Giava , 150 con la figura di un gibbone dalla cresta nera, 157 con la rappresentazione di un pappagallo Kakapo, 231 con il simbolo del condor della California, 250 con l’immagine di saola, 350 con la figura della tigre di Sumatra e 450 con il logo di l’iguana dell’isola di Anegada. Tutto verde, ovviamente, su uno sfondo bianco.

Ogni polo era disponibile presso il negozio online Lacoste per 150 euro , circa il doppio del costo del classico logo. “Acquistando un palo puoi aiutare IUCN e Lacoste nella lotta per la conservazione della fauna selvatica in tutto il mondo”, recita la pagina che promuove l’azione di marketing.

i, il marchio invita le donazioni sul sito Web Save Our Species.  

 

 

 FOTO  DI Una polo Lacoste della collezione limitata con loghi di animali in pericolo. LACOSTE

 

 

 

 

 

fonte el PAIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *